Un abitante su 125 a New York è senzatetto

527


NEW YORK – L’associazione di New York Central Park South Civic Association chiede al presidente degli Stati Uniti Donald Trump di intervenire nella crescente crisi dei senzatetto nella città. In una lettera alla Casa Bianca Mike Fischer, il presidente dell’associazione, spiega come la situazione sia ormai insostenibile, molto peggiore di quella a San Francisco o a Los Angeles.

«Quasi un abitante su 125 a New York è senzatetto, ovvero 70.000 donne, bambini e uomini sono sulle strade tutte le notti», dice Fischer, precisando che gli sforzi portati avanti dalla città per cercare di affrontare il problema si sono rivelati finora un fallimento.

Fischer quindi critica il piano delle autorità locali di aprire un centro di accoglienza nell’area di Central Park South, una delle più costose al mondo, conosciuta come Billionaires’s Row, la strada dei miliardari.

«La città vuole aprire un centro di accoglienza nella nostra comunità e in altre aree senza un piano vero. Vogliono mettere i senzatetto in strutture non sicure e nel mezzo di un’aerea dove arrivano turisti da tutto il mondo. Abbiamo bisogno del presidente per salvare New York», mette in evidenza Fischer