Come impedire al tuo iPhone di tracciare la tua posizione

156


Il New York Times ha pubblicato giovedì una storia su come molte aziende sono in grado di tracciare i dati sulla tua posizione e persino identificare le persone quando tali informazioni dovrebbero essere anonime.

L’ultimo software iPhone di Apple, iOS 13, ti protegge più che mai e ti consente di sapere quali app stanno monitorando la tua posizione e quando. Ma il tuo iPhone sta ancora monitorando ovunque tu vada, spesso per impostazione predefinita.

Ad esempio, c’è una pagina Servizi di sistema in iOS che mostra 20 diversi modi in cui il tuo iPhone tiene traccia della tua posizione. Lo fa per una serie di motivi legittimi, ma la maggior parte delle persone probabilmente non sa che questa pagina esiste.

Il tuo iPhone utilizza la tua posizione per HomeKit per identificare se sei lontano o vicino a casa, in un modo può accendere automaticamente le luci quando torni a casa o spegnerle quando esci, ad esempio. C’è anche un’impostazione per impostare automaticamente il fuso orario in base alla posizione o per assicurarsi che stia cercando le giuste reti cellulari. È possibile attivare un’altra impostazione per condividere la tua posizione con altre persone, come nell’app “Trova il mio”.

Ma ci sono alcuni posti in cui potresti non voler che il tuo iPhone ti rintracci affatto. Apple tiene traccia della tua posizione per “Annunci Apple basati sulla posizione”, ad esempio. Può utilizzare la tua posizione per “avvisi basati sulla posizione” o per farti conoscere i commercianti in cui hai utilizzato Apple Pay per acquistare qualcosa.

Ancora più importante, c’è un’intera sezione chiamata “Luoghi significativi” in cui Apple memorizza i luoghi in cui vai frequentemente, come lavoro, casa o ovunque tu abbia viaggiato. Apple utilizza queste informazioni anche per alcuni scopi legittimi, come il miglioramento di “Memorie fotografiche” in modo da poterti inviare riassunti delle foto scattate in determinati luoghi. Può anche migliorare i risultati in Mappe, Calendario e altre app. Questi sono tutti “crittografati end-to-end”, il che significa che le informazioni sono criptate sul telefono e “non possono essere lette da Apple”, secondo la pagina delle impostazioni.

Ma alla maggior parte dei miei colleghi che l’hanno visto per la prima volta non è piaciuto, anche se Apple mantiene privati ​​i dati sulla posizione, soprattutto perché non sapevano che esistesse quest’area. Quindi cambiamolo.

Ecco come vedere come il tuo iPhone sta monitorando la tua posizione e come gestire ciò che traccia.

  • Apri Impostazioni sul tuo iPhone.
  • Tocca “Privacy”.
  • Scegli “Servizi di localizzazione”.
  • Scorri verso il basso e seleziona “Servizi di sistema”.

Vedrai una pagina simile a questa:

CNBC Tech: iPhone ti sta seguendo 5

Tutti i modi in cui il tuo sistema iPhone rileva la tua posizione. Alcuni sono necessari, altri no.Todd Haselton | CNBC

La freccia viola vuota indica che Apple potrebbe ricevere la tua posizione “in determinate condizioni”. Quindi, per HomeKit, che ha quella freccia sul mio telefono, accederà alla mia posizione solo se sto usando HomeKit per controllare la mia casa intelligente in base alla mia posizione e se l’app deve sapere quando sono a casa o no. La normale freccia viola indica che un servizio di sistema ha utilizzato di recente la tua posizione e la freccia grigia indica che ha registrato la tua posizione nelle ultime 24 ore.

La disattivazione di alcuni di questi potrebbe causare problemi con il telefono. Probabilmente hai bisogno delle informazioni sulla tua posizione per trovare correttamente le reti cellulari, ad esempio, e per configurare correttamente la bussola in modo che Apple Maps sappia da che parte stai andando. Tuttavia, puoi anche disattivare in modo sicuro “Annunci Apple basati sulla posizione” o cose come “Popular Near Me”, “iPhone Analytics” e “Condividi la mia posizione” se non condividi mai la tua posizione con amici e familiari.

Ora apri “Posizioni significative”.

CNBC Tech: iPhone ti sta seguendo 3

Un elenco di molti dei posti in cui sono stato in “Posizioni significative” sul mio iPhone.Todd Haselton | CNBC

Questo ti mostrerà un elenco di molti dei luoghi in cui il tuo iPhone ha registrato la tua posizione, forse di nuovo solo per migliorare alcune delle tue esperienze. E ancora, Apple afferma di non condividere questo con nessuno. Ma potresti essere sorpreso di vedere che traccia gran parte di dove vai.

CNBC Tech: iPhone ti sta seguendo 2

Il mio iPhone sa che mi sono fermato al Pentagono a marzo.Todd Haselton | CNBC

Il mio iPhone sa che ero a Seattle ad ottobre, a Miami a novembre e in molti altri posti. Quando tocco, ha un registro esatto di dove mi trovavo in ogni città, fino al Pentagono a Washington, DC, e un ristorante in cui mi sono fermato a Bristol, nel Rhode Island, questo mese.

CNBC Tech: iPhone ti sta seguendo

Il mio iPhone sa esattamente dove ho mangiato durante un viaggio nel Rhode Island.Todd Haselton | CNBC

Ancora una volta, Apple afferma che tutto ciò viene archiviato in modo sicuro sul dispositivo e non viene visualizzato da Apple o da altre società. È anche protetto dietro Face ID o Touch ID, quindi altre persone non possono semplicemente portare il tuo iPhone e vedere dove sei stato.

Ma dovresti sapere che il tuo iPhone sa dove stai andando e che puoi spegnerlo se questo ti mette a disagio. Per disattivarlo, torna all’inizio della pagina Posizioni significative e disattiva il pulsante.

Infine, dovresti anche ricontrollare di sapere come le tue app utilizzano la tua posizione. Per farlo:

  • Apri Impostazioni.
  • Apri la privacy.
  • Seleziona i servizi di localizzazione.
  • Scorri verso il basso la pagina.
CNBC Tech: app di localizzazione per iPhone

Un elenco delle app che possono rintracciarmi. Posso gestirli individualmente su questa pagina.Todd Haselton | CNBC

Vedrai un elenco delle app che hanno accesso alla tua posizione. Tocca ciascuno per scegliere se non vuoi mai che utilizzino la tua posizione, mentre la usi o sempre. In genere, si desidera che le app utilizzino solo la propria posizione mentre le si utilizza, poiché molte app devono conoscere la propria posizione. Un’app di vendita al dettaglio potrebbe voler mostrarti il ​​negozio più vicino, ad esempio, oppure un’app che va in giro a cavallo deve sapere dove ritirarti. La decisione spetta a te.