Victoria. Pronti per la corsa all’oro?

0
167

In questo lembo di terra, sorge la città di Melbourne. Un volto dell’Australia perfetto da dipingere in un quadro.

Victoria, già il suo nome evoca l’aulica epoca vittoriana inglese. E in questi sfavillanti paesaggi dell’Australia si può rivivere a Bendigo e High Country la febbre della corsa all’oro. In questa porzione del Nuovissimo Continente si susseguono spettacolari luoghi e città da visitare. Seguiteci in un volo che parte da Melbourne, attraversando i vigneti della Yarra Valley per arrivare alle Phillp Island e i suoi personaggi fatati. Vi stuzzichiamo l’appetito sperando che ci sia già un salvadanaio con un post-it con su scritto Victoria – Australia.

Si parte! Prima destinazione Melbourne. Elegantemente adagiata sul fiume Yarra, questa città vi trasporta come in un ideale filo di Arianna nel labirinto dei suoi vicoli che nascondono suntuosi bar, ristoranti superstellati e strambe boutique. Una passeggiata a Port Philp Bay, poi tra i viali dei parchi. Senza dimenticare il teatro, in questa moderna off Broadway.

Seconda fermata: Yarra Valley Dandenong Ranges. Distese di vigneti, stuzzicanti enoteche per assaggiare il nettare degli dei. Yarra Glen è il cuore pulsante della tradizione enograstronomica di Victoria. E una volta alzati da tavola le foreste fiabesche del Dandenong Ranges National Park saranno un toccasana. E un viaggio con il treno Puffing Billy per scoprire i paesini di Belgrave, Gembrook ed Emerald. La riserva di Healesville è la soglia di accesso per le piste da sci di Lake Mountain.

Ora diretti alla penisola di Mornington. Sorrento in Australia, esiste. Qui potrete nuotate coi delfini, e fare surf. Red Hill e Maing Ridge sono una tappa obbligata per chi ama l’arte: qui ci sono le più famose gallerie. Continuiamo il viaggio verso il Daylesford e i Macedon Ranges: per una seduta di benessere. Depuriamo l’organismo con le acque delle Hepburn Springs e godiamoci un pic nic sulla leggendaria Hanging Rock. E scegliamo una delle terme lussuose disseminate in questa terra fiabesca.

E arriva la fauna: da favola, nel senso letterale del termine. A Phillip Island si ammirano koala, uccelli acquatici e i buffi pinguini fata che al tramonto marciano a Summerland Beach. Phillip Island è raggiungibile in auto: un ponte conduce fino a San Remo, paradiso per la pesca, particolarmente amato dai pellicani.

Nel Murray c’è una fermata imperdibile: Echuca-Moama, la capitale australiana dei battelli a vapore e custode della storia dei pionieri di Swan Hill. E non c’è Australia senza canguri. Direzione Great Ocean Rad, ad Anglesea ci sono spiagge, foreste e canguri. A Bells Beach, poco distante dal sogno di ogni surfista (Torquay), si potranno ammirare onde altissime. Nell’idilliaca Apollo Bay d’obbligo esperienza sul kayak, e se gira una buona stella è possibile avvistare balene da Warnambool. Arrivati a Halls Gap, la vista si perde sulle scenografiche catene montuose dei Grampiani, che incoronano le vaste distese pianeggianti della parte occidentale del Victoria.

E chi ama il surf sulla neve, il Victoria è il luogo che fa per lui. Mount Hotham è la capitale sciistica d’Australia. Per i più sprezzanti del pericolo ci sono le piste di Falls Creek.  Uniche al mondo sono le cime granitiche di Mount Buffalo. Dalle cantine vinicole bordate da eucalipti di Rutherglen, arriverete in un vero e proprio set cinematografico. Nella storica Beechworth, cittadina nata sulla scia della corsa all’oro sorge il tribunale dove fu processato Ned Kelly, leggendario fuorilegge del bush australiano. E attraversando le Gippsland, magari in fuoristrada, si punta la bussola verso le Goldfields. A Ballarat e dintorni potrete percorrere l’Eureka Trail. Ma è a Sovereign Hill che potrete cercare l’oro. A testimonianza del boom aurifero la grandiosa architettura di tutta la zona. Nella scia da febbre del metallo giallo, ultima tappa di questo viaggio è Bendigo, altra cittadina frutto della corsa all’oro. Tra i sontuosi edifici, spicca il ricco patrimonio storico-culturale cinese. E per terminare bene il volo sul Victoria, a Bendigo si propone un salto di trenta piani nella Central Deborah Gold Mine.

by Laura Distefano